1.040 visite

Carenza di calcio nelle piante Nessun voto ancora.

Carenza di calcio nelle piante  

Si prega di valutare questo

Cosa succede se si verifica una carenza di calcio nelle piante? Questo argomento che può sembrare distante per chi vive in città, assume la sua importanza quando per mille motivi si decide di realizzare un piccolo orto in casa oppure di decide di coltivare delle piante come il peperoncino o il limone.

Carenza di calcio nelle piante ecco cosa devi sapere!

Carenza di calcio nelle piante

Le piante traggono il loro sostentamento dalle sostanze contenute nella terra, nell’acqua e grazie alla luce e al processo chiamato fotosintesi clorofilliana, si sviluppano assorbendo c02 e restituendo ossigeno. Questo processo, che abbiamo semplificato brevemente, è molto più complesso e il calcio fa parte del processo!

Il calcio nella pianta

Il calcio viene utilizzato in diversi processi della pianta ma risulta il più importante per il processo di crescita.

Le piante utilizzano due sistemi di trasporto:

  • Lo xilema, un tessuto vegetale presente nelle piante vascolari e adibito alla conduzione della linfa grezza, cioè di acqua e soluti in essa disciolti, dalle radici alle foglie.
  • Il floema, un complesso di tessuti viventi con una triplice funzione: trasporto o conduzione, riserva e sostegno. Vengono trasportati composti organici solubili prodotti durante la fotosintesi, in particolare il saccarosio.

La maggior parte dei nutrienti può essere trasportata attraverso entrambi i sistemi, tuttavia per il calcio questo non è possibile. È importante quindi che una quantità sufficiente di calcio sia sempre disponibile nell’ambiente delle radici, in modo che sia continuamente disponibile per l’assorbimento da parte della pianta. Il calcio quindi non è mobile all’interno della pianta. 

Carenza di calcio nelle piante

Carenza di calcio nelle piante

Tutto ciò che rallenta la traspirazione, come umidità elevata o basse temperature, può indurre carenza di calcio anche se i livelli di calcio sono normali nel terreno di coltura. Parti della pianta che trasudano poca acqua, cioè foglie giovani e frutti, mostreranno per prime carenze di calcio. Il marciume in fiore dei pomodori è un classico caso di carenza di calcio. La carenza di calcio si manifesta con delle Macchie gialle / marroni, circondate da un bordo marrone. Inutile dire che senza un’adeguata azione correttiva la pianta non cresce normalmente.

Le ragioni di una carenza

  • Coltura su terreno scarso di calcio.
  • Una quantità eccessiva di ammonio, potassio, magnesio e / o sodio nell’ambiente radicale. L’assorbimento è frenato principalmente dall’ammonio e meno dal sodio.
  • Problemi con l’evaporazione causati da un valore di Conducibilità elettrica eccessivamente alto o da umidità relativa eccessivamente alta o bassa.

Soluzioni per una carenza

  • Se il valore della Conducibilità elettrica del substrato o del terreno è troppo elevato, può essere facilmente risciacquato con acqua pura e, se necessario, acidificata.
  • Ulteriore calcio può essere applicato attraverso la soluzione nutritiva mediante fertilizzanti liquidi a base di calce come una soluzione di nitrato di calcio. Con un terreno eccessivamente acido, il latte di calce può essere utilizzato per aumentare il PH.
  • Usa il terreno appropriato che non sia troppo acido. Il terreno acido spesso contiene quantità insufficienti di calcio. Un buon terriccio e i substrati in cocco, sono già calcinati.

La carenza di calcio nelle piante non mette in sofferenza solo le foglie ma anche il fusto e le radici; che degradano fino alla necrosi dei tessuti. La produzione di fiori e frutti è scarsa o nulla. La carenza di calcio è prevalente in suoli acidi, sabbiosi; in climi caldo umidi causa lisciviazione.

Conclusioni

Se siete appassionati delle culture casalinghe e volete veder crescere forti e sani i vostri peperoncini, le vostre spezie o agrumi come il limone; prestate sempre attenzione ai sintomi che la pianta accusa e comportatevi di conseguenza.

Preventivo